Sospetto collegato all’uccisione nel 1988 di un alunno di 6a elementare attraverso il DNA


Locale

Marvin C. McClendon Jr. è stato trattenuto senza cauzione dopo una dichiarazione di non colpevolezza per un’accusa di omicidio in connessione con la morte di Melissa Ann Tremblay.

Marvin C. McClendon Jr. si trova nel banco degli imputati durante la sua citazione in giudizio presso il tribunale distrettuale di Lawrence, venerdì 13 maggio 2022, a Lawrence, Mass. McClendon Jr., un uomo dell’Alabama di 74 anni, è stato trattenuto senza cauzione dopo una dichiarazione di non colpevolezza per un’accusa di omicidio in connessione con l’uccisione nel 1988 dell’undicenne Melissa Ann Tremblay. Tim Jean / The Eagle-Tribune via AP, Pool

LORENZO, Messa. (AP) – Era un uomo dell’Alabama di 74 anni legato all’uccisione nel 1988 di una ragazza di 11 anni in Massachusetts attraverso prove del DNA, ha detto un pubblico ministero durante la citazione in giudizio del sospetto venerdì.

Marvin C. McClendon Jr. è stato trattenuto senza cauzione dopo che una dichiarazione di non colpevolezza per un’accusa di omicidio in connessione con la morte di Melissa Ann Tremblay è stata iscritta a suo nome presso il tribunale distrettuale di Lawrence.

Tremblay, di Salem, New Hampshire, è stato trovato in un cantiere ferroviario di Lawrence il 17 settembre. 12, 1988, il giorno dopo la denuncia della scomparsa. Era stata accoltellata e il suo corpo era stato investito da un treno, hanno detto le autorità.

L’unità fredda dell’ufficio del procuratore distrettuale dell’Essex ha lavorato al caso dal 2014 e McClendon è stato a lungo considerato una “persona di interesse”, hanno affermato le autorità.

Il profilo del DNA di un sospetto prelevato dal corpo della ragazza è stato collegato a McClendon, ha detto venerdì in tribunale la procuratrice Jessica Strasnick. Inoltre, un furgone avvistato vicino alla scena dell’omicidio era simile a un furgone che il sospetto guidava in quel momento, ha detto. Nessun motivo per l’omicidio è stato rivelato.

McClendon, un ex ufficiale penitenziario del Massachusetts, è stato arrestato nella sua casa di Brema, in Alabama, il mese scorso.

Un messaggio telefonico in cerca di commenti è stato lasciato all’avvocato di McClendon.

La vittima aveva accompagnato sua madre e il fidanzato di sua madre in un social club Lawrence non lontano dallo scalo ferroviario ed era uscita a giocare mentre gli adulti erano rimasti all’interno, hanno detto le autorità in una conferenza stampa il mese scorso. È stata dichiarata scomparsa più tardi quella notte. Lawrence, Massachusetts, e Salem, New Hampshire, sono a poche miglia di distanza.

McClendon, un ex dipendente del dipartimento carcerario del Massachusetts, viveva non lontano da Lawrence a Chelmsford e stava facendo lavori di falegnameria al momento dell’omicidio, hanno detto le autorità. Lavorò e frequentò la chiesa a Lawrence.

La madre della ragazza, Janet Tremblay, è morta nel 2015 all’età di 70 anni, secondo il suo necrologio.

Sabato i membri della sua famiglia sopravvissuti hanno ringraziato le forze dell’ordine per aver effettuato un arresto più di tre decenni dopo.

Hanno detto di aver apprezzato il fatto che la polizia non abbia mai rinunciato al caso, aggiungendo che non vedono l’ora di vedere “la giustizia è finalmente servita”.

“Non avremmo mai pensato che dopo 33 anni e mezzo avremmo finalmente visto qualcuno arrestato e di fronte a un giudice”, ha detto la famiglia in una dichiarazione fornita dall’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Essex Jonathan Blodgett. “Il fatto che la tecnologia sia avanzata e che siano stati in grado di seguire le prove del DNA per trovare quest’uomo ci ha portato grande gioia”.

Leave a Comment