Record: 2 persone in esecuzione sapevano che i farmaci non erano stati testati

NASHVILLE, Tenn. (AP) – Almeno due persone legate a un’esecuzione nel Tennessee che è stata bruscamente sospesa il mese scorso sapeva la notte prima che i farmaci letali per iniezione che lo stato prevedeva di usare non erano stati sottoposti ad alcuni test richiesti, mostrano i documenti appena pubblicati.

Citando una “svista”, il Gov. Bill Lee aveva annullato l’esecuzione del 72enne Oscar Smith appena un’ora prima dell’iniezione letale pianificata il 21 aprile per la condanna di Smith nell’omicidio nel 1989 della moglie separata e dei suoi due figli adolescenti. L’ufficio del governatore ha poi rivelato che i farmaci non erano stati testati per le endotossine.

L’amministrazione del governatore repubblicano ha rifiutato di rilasciare molte informazioni, dicendo che il problema era “tecnico”. Invece, Lee ha recentemente nominato un ex procuratore statunitense per condurre un’indagine indipendente e ha anche sospeso altre quattro esecuzioni programmate quest’anno.

Il 21 aprile, non c’erano segnali che l’iniezione letale non sarebbe avvenuta fino a circa un’ora prima, quando l’ufficio del governatore ha emesso un comunicato stampa che l’ha annullata. Poco prima di apprendere la sua sospensione, Smith aveva ricevuto la comunione dal suo consigliere spirituale, che sarebbe stato ammesso nella camera delle esecuzioni. Aveva consumato un ultimo pasto e i testimoni dei media e i parenti delle famiglie si erano radunati e aspettavano. La Corte Suprema degli Stati Uniti aveva anche negato l’offerta dell’ultima ora di Smith per un soggiorno.

Venerdì, il Dipartimento di Correzione ha rilasciato 20 pagine di e-mail e messaggi di testo pesantemente redatti all’Associated Press attraverso una richiesta di registri pubblici.

In essi, gli esperti affermano che i test non sono stati eseguiti per le cosiddette endotossine, che di solito provengono da batteri. Tali test sono considerati vitali perché potrebbero essere un’indicazione di problemi con la produzione di farmaci. Tuttavia, le endotossine stesse probabilmente non causerebbero un problema in un contesto di esecuzione perché le endotossine in genere non sono immediatamente fatali, secondo Frank Romanelli, professore di farmacia presso l’Università del Kentucky College of Pharmacy.

Il Dipartimento di Correzione ha rifiutato di rispondere alle domande relative al fatto che lo stato sapeva che i farmaci per l’esecuzione non erano stati adeguatamente testati.

“Come sapete, il governatore ha annunciato una revisione indipendente di queste questioni che sosteniamo pienamente. Non siamo in grado di offrire ulteriori informazioni fino a quando la revisione non sarà completa “, ha affermato una portavoce, Dorinda Carter, in una nota.

I protocolli di esecuzione del Tennessee richiedono che tutti i farmaci composti siano testati in modo indipendente per la potenza, la sterilità e le endotossine. Non era noto dai registri forniti se fossero stati condotti altri test.

Alla conferenza stampa della scorsa settimana in cui ha annunciato l’indagine indipendente, Lee ha affermato che il problema dei test è stato notato poco prima che l’esecuzione fosse eseguita. I record forniti ad AP implicano che alcune persone lo sapevano quasi un giorno prima.

Quasi tutti i nomi, gli indirizzi e-mail, i numeri di telefono e qualsiasi altra informazione identificabile sono stati rimossi dai registri. Anche il nome del team di comunicazione del governatore, che viene regolarmente distribuito ai media e al pubblico, è stato cancellato. Secondo il consiglio generale dell’agenzia di correzione, lo stato ha cancellato i nomi di coloro che erano stati, o potrebbero essere in futuro, coinvolti direttamente nel processo di esecuzione.

Il Tennessee usa una serie di tre farmaci per mettere a morte i detenuti: il midazolam, un sedativo per rendere il detenuto privo di sensi; bromuro di vecuronio, per paralizzare il detenuto; e cloruro di potassio, per fermare il cuore.

I registri contenevano uno scambio di testo tra due persone non identificate i cui nomi erano stati oscurati nei registri, la notte prima dell’esecuzione programmata di Smith a partire dalle 20:00 circa con una persona che chiedeva i risultati di laboratorio sul midazolam e sul cloruro di potassio.

Il Dipartimento di Correzione ha redatto la risposta, ma quando la stessa persona ha chiesto i risultati del test delle endotossine, la risposta di una persona separata ha affermato che “non è richiesto” in base all’importo che guadagnano.

“Scusa, non l’ho fatto testare”, si legge nel testo.

“È stato fatto su quelli precedenti”, afferma lo scambio.

Più tardi quella mattina, un messaggio di testo separato chiede se sarebbe possibile testare le endotossine il giorno dell’esecuzione.

“Onestamente dubito”, afferma la risposta.

Il Tennessee e molti altri stati negli ultimi anni hanno approvato esenzioni per aprire le leggi sui registri, nascondendo l’identità dei fornitori di droga e altre informazioni sulle esecuzioni in segretezza.

“L’incapacità di garantire che le sostanze chimiche per iniezione letale siano state prodotte in conformità con .. standard è inquietante”, ha affermato l’avvocato di Smith, Kelley Henry, in una dichiarazione inviata via e-mail. “Gli iniettabili sterili ad alto rischio composti come quelli utilizzati nel protocollo di iniezione letale del Tennessee sono estremamente rischiosi”.

Smith è stato condannato a morte per aver accoltellato a morte e sparato alla moglie separata Judith Smith e ai suoi figli, Jason e Chad Burnett, nella loro casa di Nashville il 18 ottobre. 1, 1989. Il Tennessee aveva previsto cinque esecuzioni quest’anno, inclusa quella di Smith. Stava cercando di riprendere il suo ritmo veloce e pre-pandemia di mettere a morte i detenuti.

Smith ha affermato di essere innocente. In precedenza ha rifiutato di scegliere tra la sedia elettrica e l’iniezione letale, i due mezzi di esecuzione del Tennessee, quindi l’iniezione letale è diventata il metodo predefinito. Una data di esecuzione iniziale di giugno 2020 per Smith è stata posticipata a causa della pandemia.

___

Gli scrittori dell’Associated Press Jonathan Mattise e Travis Loller a Nashville hanno contribuito a questo rapporto.

.

Leave a Comment