Più di 2.000 manifestano per il diritto all’aborto a Salt Lake City

Eve Thompson-Brown, a sinistra, parla con le persone dopo una manifestazione per i diritti all’aborto al Campidoglio di Salt Lake City sabato. (Emily Ashcraft, KSL.com)

Tempo di lettura stimato: 3-4 minuti

SALT LAKE CITY – Eve Thompson-Brown, una sedicenne, ha detto ribaltando Roe vs. Wade metterebbe in pericolo decine di milioni di vite, dal momento che gli aborti illegali portano a una parte significativa delle morti in gravidanza. Ha sostenuto che nessuno ha il diritto di usare il corpo di una persona contro la propria volontà.

Era una delle oltre 2.000 persone stimate riunite al Capitol State sabato per manifestarsi a favore del diritto all’aborto e contro una bozza di parere trapelata dalla Corte Suprema che mostra che la corte potrebbe decidere alla fine di ribaltare Roe v. Guadare. Simili manifestazioni di Planned Parenthood “Bans Off Our Bodies” si sono svolte in tutto il paese o programmate per questo fine settimana, comprese le manifestazioni del sabato a Logan, Ogden e Park City.

“Non dovremmo essere qui. Non dovremmo urlare fino a quando le nostre gole non saranno crudeli implorando di avere il diritto ai nostri corpi”, ha detto Thompson-Brown.

Ha affermato che nello Utah c’è “circa zero” educazione sessuale, che l’assistenza sanitaria non è accessibile a molte persone e c’è una riduzione del latte artificiale, eppure il governo sta scegliendo di “forzare” i bambini nel mondo. “È stato deciso da nove persone, nessuna delle quali ne sarà personalmente colpita”, ha detto, riferendosi ai giudici della Corte Suprema.

Il gruppo cantava: “Il nostro corpo, le nostre vite, il nostro diritto di decidere”, “Due, quattro, sei, otto, non puoi farci procreare” e “Un feto non è un bambino, l’aborto non è un omicidio, noi non sono incubatrici”.

Misha Pangasa, un OBGYN, ha detto alla folla che parte del suo lavoro consiste nel fornire “cure per l’aborto basate sull’evidenza” e ha detto che era terrorizzata dal fatto che fornire queste cure potesse diventare illegale.

“Guardare qualcuno negli occhi, vedere e conoscere la sua sofferenza e sapere che hai la capacità di aiutarlo ma hai le mani legate è un’esperienza davvero straziante. E non ho dubbi che le persone stiano facendo queste leggi orrendamente restrittive hanno semplicemente il privilegio di chiudere gli occhi su questa sofferenza “, ha detto.

Karrie Galloway, CEO di Planned Parenthood, incoraggia i partecipanti alla manifestazione a contattare la famiglia, gli amici, i colleghi e il porta a porta per parlare di aborto.

Ha detto che un sondaggio commissionato quest’anno mostra che la maggior parte degli Utahn crede che le decisioni sulla gravidanza dovrebbero essere prese dalla persona incinta.

La consigliera di South Salt Lake City Natalie Pinkney ha organizzato la manifestazione. Ha detto che la prima “manifestazione reazionaria” contro Roe vs. La fuga di decisioni di Wade aveva molti politici, ma voleva assicurarsi che questa manifestazione avesse la rappresentanza delle minoranze.

Ha detto a Legge sull’aborto dello Utah che entrerebbe in vigore se Roe v. Wade essere ribaltato rendere illegali molti aborti nello stato è “una legge molto ambigua”. Pinkney ha detto che sebbene la legge abbia eccezioni per lo stupro, l’incesto e la salute di una madre, non spiega come una donna dimostrerebbe che tali categorie si applicano.

“Mettere la salute di qualcuno all’interno del sistema giudiziario è un po’ spaventoso”, ha detto.

Pinkney ha detto che la fa temere che il sistema di giustizia penale possa essere coinvolto nell’assistenza sanitaria e che renderebbe le donne “cittadine di seconda classe” in tutto il paese, soprattutto se condannate per aborto.

Ha incoraggiato le persone a trovare modi per farsi coinvolgere, fare donazioni a un fondo per l’aborto, partecipare a una manifestazione o parlare con i vicini e la famiglia.

“Anche quando le proteste e le manifestazioni si fermano, come è successo alla fine nel 2020, il lavoro non si ferma, la legislazione non si ferma, i movimenti non si fermano”, ha detto Pinkney.

Fotografie

Storie correlate

Storie più recenti della contea di Salt Lake

Emily Ashcraft è entrata a far parte di KSL.com come reporter nel 2021. Si occupa di tribunali e affari legali, nonché di notizie su salute, fede e religione.

Altre storie che potrebbero interessarti

.

Leave a Comment