Perché il baseball della MLB attira scrutinio e sospetto

Segnaposto durante il caricamento delle azioni dell’articolo

Per gran parte dell’ultimo mezzo decennio, la Major League Baseball è stata inondata di nuovi dati, che hanno influenzato il modo in cui il gioco viene giocato e gestito. In questa stagione, queste informazioni si sono concentrate sull’attrezzatura più fondamentale di questo sport: la palla.

Dalla sua produzione alla sua funzionalità, la palla è emersa sia come causa che come sintomo di un inizio di stagione offensivo storicamente lento, sfociato in accuse e teorie del complotto. Durante il primo mese della stagione, i battitori della major league hanno una media combinata di .233 battute, la più bassa dal 1968, e un .629 OPS, la più bassa dal 1981. I battitori scuotono la testa mentre guardano i flyball alti cadere davanti al muro durante la battuta la pratica. I lanciatori si lamentano della loro incapacità di contrarre l’influenza, alcuni più pubblicamente di altri.

“Sono riluttante a dire che è un grosso problema perché se tutti devono affrontarlo, sei tipo, beh, tutti sono allo stesso livello di doverlo affrontare”, ha detto il veterano del sollievo Collin McHugh. “Ma vorrei non dover, ad ogni campo, vedere come si sente la palla, decidere se posso lanciare il campo che voglio lanciare con essa, se devo provare a prendere una palla nuova”.

Generazioni di big league hanno giocato con palle da baseball cucite a mano con pelle che è un prodotto del proprio ambiente distinto. Le palle da baseball non sono mai state identiche. Ma grazie all’ampia disponibilità di dati su velocità di rotazione, velocità di uscita e volo della palla, questa generazione di big leaguers sa esattamente quanto queste incoerenze influiscano sulle prestazioni.

Se le cuciture sono più basse del solito e un lanciatore stacca una palla curva con una velocità di rotazione leggermente inferiore alla media e quella palla curva viene colpita, è stato il lanciatore? O era la palla? Quanto ci si dovrebbe aspettare che un lanciatore si adatti alla palla invece di aggirarla?

E se piccoli cambiamenti al baseball possono influire sulle prestazioni e la MLB è in grado di controllare piccoli cambiamenti al baseball… beh, quella che una volta sembrava una stranezza – come le dimensioni diverse da un parco all’altro o le preferenze degli arbitri – inizia a sentirsi come un insetto. I giocatori hanno lanciato di tutto, dalla lega alterando i palloni per diminuire i guadagni dei free agent alla lega spremendoli per il bene di partite televisive nazionali più eccitanti, tutte le accuse negate dai funzionari della lega.

Ma diversi lanciatori veterani affermano che mentre le palle veloci stanno scivolando e spesso iniziano queste conversazioni, non sono il problema più regolare che deriva da una presa incoerente. Sostengono che le cuciture leggermente più alte o una superficie leggermente più gessosa li costringano a fare regolazioni che i battitori non devono.

Nel primo mese della stagione, il 10,3% dei flyball ha viaggiato per i fuoricampo, la percentuale più bassa dal 2014. E mentre un allenamento primaverile ridotto ha limitato il numero di battitori che potevano lavorare sul tempismo e i roster ampliati di aprile significavano più battute contro nuovi soccorritori, quella sferetta bianca con le cuciture rosse resta al centro del dibattito.

Joey Votto ha passato anni cercando di diventare un’élite. In questa stagione, è diventato improvvisamente anche Very Online.

Questo tipo di discorsi veniva sussurrato negli anni dopo che la MLB acquistò il suo produttore di palline, Rawlings, nel 2018. È cresciuto più forte quando i fuoricampo sono aumentati nel 2019, poi di nuovo quando la MLB ha confermato di aver apportato modifiche al baseball in vista della stagione 2021, poi ammesso aveva usato due palle diverse a causa di problemi di produzione causati dalla pandemia.

Quei problemi sono stati risolti ora, secondo un funzionario della lega che ha chiesto l’anonimato per parlare apertamente degli sforzi della lega. Quel funzionario ha spiegato che la lega ha rielaborato il baseball prima della stagione 2021 in modo che avesse un coefficiente di restituzione più basso e coerente, o COR. Il COR si riferisce alla quantità di energia persa durante l’impatto. Più alto è il COR, più la palla è rimbalzante.

E mentre le palle da baseball utilizzate dalla lega nel 2019 e nel 2020 avevano un COR che rientrava nell’intervallo specificato nel regolamento, avevano una media di un numero nella fascia alta. Nel 2018, il 12,7% dei flyball è finito come fuoricampo. Nel 2019, quel tasso era cresciuto fino al 15,3%.

Gli Orioles, ancora in una ricostruzione, pensano di poter vincere senza spendere

Oltre a misurare il COR, Alan Nathan, un fisico dell’Università dell’Illinois che in precedenza ha consigliato la MLB sulle palle da baseball, ha studiato la resistenza, la forza che agisce in modo opposto al volo della palla, causata dal modo in cui l’aria si muove attorno alle cuciture e alla superficie. Nathan ha studiato fuoricampo colpiti tra il 18 e il 22 aprile e ha concluso che il baseball del 2022 subisce più resistenza in volo rispetto ad aprile 2021, 2019 o 2018. Le palle non sono solo meno rimbalzanti in questa stagione, ma anche meno aerodinamiche.

Ma i funzionari della MLB insistono sul fatto che la coerenza, più di qualsiasi ostinata manipolazione dei risultati sul campo, è stata al centro delle decisioni sulla palla negli ultimi anni.

Prima di questa stagione, il comitato per l’home run della MLB ha suggerito di installare umidificatori – armadi climatizzati, in pratica – in tutti i 30 parchi. L’obiettivo era quello di standardizzare non solo il modo in cui si muoveva la palla da baseball, ma anche l’appiccicosità che i lanciatori sentivano mentre la afferravano. La lega ha imposto a 29 delle sue 30 squadre di installare umidificatori nei loro stadi e di impostarli ciascuno al 57% di umidità e 70 gradi. L’eccezione era in Colorado, per tenere conto della sua altitudine.

Ogni humidor contiene circa 2.400 palle da baseball, conservate in scatole etichettate con le date in cui ciascuna è stata posizionata sullo scaffale. Le palline devono rimanere lì per due settimane prima di poter essere utilizzate per il gioco.

Ma anche lo stoccaggio coerente non può rimandare altre variabili e, finora, gli humidor hanno creato una palla da baseball leggermente più umida che non sta viaggiando così lontano. Più la palla da baseball è umida rispetto all’aria attraverso la quale viaggia, più breve sarà il suo volo. All’inizio della stagione, quando il clima è freddo e l’aria è relativamente secca in tutto il paese, il volo è stato più limitato rispetto agli anni passati.

I funzionari della Lega affermano di aspettarsi un calo del volo della palla all’inizio della stagione, ma che si aspettano anche di vedere un cambiamento man mano che il clima si scalda e l’aria diventa più umida.

Sullo sfondo della potenziale vendita di Nats, i Lerner devono affrontare un mercato immobiliare incerto

Meredith Wills, che ha un dottorato in astrofisica e ha studiato le palle di MLB per anni, ha detto di non essere sicura che notti più umide ripristineranno quella che sembra essere una palla morta al volo medio. Ha detto che pensa che le modifiche al campionato apportate alla palla con l’intenzione di creare maggiore coerenza nel COR possano aver creato incoerenze in altre aree.

“Sospetto che quello che potremmo vedere con questa palla morta e la palla del 2019 e tutte le cose accadute da quando la MLB ha acquistato Rawlings sia questo”, ha detto Wills. “Uno dei modi migliori per rompere qualcosa è cercare di riparare qualcosa che non era rotto all’inizio.”

I lanciatori, nel frattempo, non sembrano così preoccupati per quanto lontano volerà la palla ad aprile rispetto a giugno. La loro definizione di baseball coerente è quella su cui possono ottenere una presa coerente, con cuciture ad altezze prevedibili e fango applicato in modo uniforme.

Il grip è sotto i riflettori sin dal campionato represso l’uso di sostanze appiccicose la scorsa estate, limitando i giocatori all’uso di una colofonia honduregna ormai standardizzata e al proprio sudore. Mentre i lanciatori in tutto il gioco concordano sul fatto che alcuni dei loro colleghi si erano semplicemente spinti troppo oltre con le sostanze appiccicose, molti lanciatori esprimono frustrazione per la mancanza di virata ora sulla superficie delle palle da baseball.

Dopo aver visto i suoi compagni di squadra essere colpiti da campi errati 19 volte nelle prime settimane della stagione, il titolare dei Mets Chris Bassitt ha incolpato la MLB per quelle che ha definito palle da baseball “scivolose”, suggerendo che in assenza di una sorta di sostanza più appiccicosa, i lanciatori non possono afferrare le palle da baseball in sicurezza con sola colofonia. Bassitt, che attualmente ha un’ERA di 2,61 con il miglior rapporto strikeout-passeggiata della sua carriera, sembra aver superato bene il problema. I numeri hit-by-pitch a livello di campionato sono diminuiti durante le prime 25 partite della stagione.

Ma la questione della coerenza diventa centrale per i lanciatori in diversi modi. Alcuni lanciatori sono influenzati dal dover apportare queste modifiche più di altri. Il veterano dei Baltimore Orioles, Jordan Lyles, ha spiegato che il suo obiettivo cambia interamente in base al modo in cui la palla si sente nelle sue mani. Se vuole lanciare una palla curva, ma le cuciture sembrano basse o la palla sembra scivolosa, punta molto più in basso.

“Se la lanci come una normale palla curva, scivola e andrà più in alto”, ha detto Lyles. “A volte finisci per avere meno fiducia nel rompere le palle e ti affidi alle palle veloci. Quindi i battitori smetteranno di preoccuparsi di rompere palle e si siederanno semplicemente sulla palla veloce perché sanno che un ragazzo non sa dove sta andando la palla rotta. “

Gli aggiustamenti fanno parte del gioco dei lanciatori e lo sono sempre stati. Ma quello che vogliono, dicono lui e altri, è dover fare di meno.

“Colpire è la cosa più difficile da fare nello sport. Nessuna domanda “, ha detto McHugh. “Ma mi sembra antiquato. Ad esempio, non abbiamo una soluzione migliore per questo?

“E se dicessero ai battitori che non puoi più usare i guanti da battuta. Sarebbero tipo, cosa intendi?

MLB sostiene che, a differenza delle sostanze appiccicose, i guanti da battuta non sono mai stati contro le regole in primo luogo. Ma la Lega sta comunque cercando di affrontare la questione della presa.

Più lanciatori hanno suggerito un processo più standardizzato per strofinare le palle con il fango prima dell’uso, e la MLB è apparentemente fuggita cercando di abbracciare quel suggerimento: invece di dover completare il processo con alcuni giorni di anticipo, le palle da baseball ora devono essere confuse il giorno di il gioco.

Allo stesso modo, lo sport sta testando una palla pre-virata nella Texas League, il secondo tentativo recente di un prototipo per aiutare a incontrare i lanciatori a metà strada. Se quella palla è ben recensita e i grandi leghisti decidono che piace anche a loro, potrebbe arrivare già nel 2023, ma anche le palle pre-virate introducono nuove variabili.

Cambiare la superficie della palla da baseball potrebbe cambiare il suo volo. E anche se non è così, le palline cucite a mano significano cuciture cucite a mano: ottimizzare la consistenza non significherà mai una completa uniformità. Ma nell’era del baseball basato sui dati, l’obiettivo è sempre un centimetro più vicino alla perfezione, anche in uno sport che così raramente lo consente.

Neil Greenberg ha contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment