Pazzi per le cancellazioni di The CW? Streaming di colpa – The Hollywood Reporter

“Oggi è il matrimonio rosso alla WBTV / CW.”

È così che Julie Plec, che ha co-creato uno dei film della Warner Bros. Televisione e La CWi franchise più preziosi di The Vampire Diaries, descritto lo stato d’animo giovedì dopo che la rete – per la prima volta in un decennio – ha cancellato quasi metà del proprio roster.

La CW ha cancellato più spettacoli (10) di quanti ne ha rinnovati (otto) poiché il volume totale degli originali è sceso al livello più basso dal 2012. (Al momento della stampa, The CW ha 11 originali totali con sceneggiatura, esclusi i contenuti acquisiti a basso costo, con decisioni su due spettacoli che devono ancora venire).

Come Plec e decine di altri scrittori e produttori hanno appreso questa settimana, i pranzi gratuiti sono terminati presso The CW poiché i suoi genitori aziendali, la Warner Bros. Television e CBS Studios, si preparano a cedere le loro partecipazioni nella rete di trasmissione più giovane che hanno lanciato come joint venture nel 2006.

Per capire cosa sta succedendo ora a The CW, è meglio guardare indietro al motivo per cui la rete è stata lanciata in primo luogo. Warners e CBS Studios vedevano la rete come una vacca da mungere: entrambi gli studi avrebbero fornito alla rete serie sceneggiate a basso costo e avrebbero incassato redditizi diritti internazionali. Poi, nel 2011, Warners e CBS Studios hanno aggiunto entrate da un accordo di streaming Netflix da $ 1 miliardo come spettacoli come Plec’s The Vampire Diaries spin-off Gli originali e il cancellato senza tante cerimonie Eredità aggiunto un flusso di entrate secondario.

Non importava che The CW non fosse mai stato redditizio perché entrambi gli studi – allora parte rispettivamente di Viacom e Time Warner – guadagnavano soldi in pugno grazie alle vendite all’estero e all’accordo di uscita di Netflix. Il modello di business era così redditizio che The CW si espanse alla programmazione originale il venerdì e la domenica e in gran parte smise di cancellare gran parte di qualsiasi cosa. La CW ha cancellato (o ha dato un vero addio) a una media di soli 3,3 spettacoli nell’ultimo decennio, ben lontano dai 10 di questa stagione. Nello stesso lasso di tempo, The CW ha rinnovato una media di 10,3 spettacoli all’anno (contro otto di questo anno), mentre il volume dei nuovi spettacoli (tre) è leggermente al di sotto della norma (3,9).

Allora perché, allora, The CW ha pulito la casa in questa stagione? La colpa non è del CEO della rete Mark Pedowitz. Il membro più longevo della rete televisiva fa capo a un consiglio di amministrazione composto da dirigenti di Warners e CBS Studios, che per anni hanno svolto un ruolo fondamentale nelle decisioni di programmazione. Ad esempio: mentre Dinastie ha avuto la particolarità di essere la serie sceneggiata con il punteggio più basso della trasmissione per anni, i ricavi delle vendite internazionali del riavvio e l’accordo con Netflix l’hanno tenuta in onda molto più a lungo di quanto meritassero i suoi numeri lineari. Quindi, dopo cinque stagioni di vita in bolla che includevano una storia selvaggia di cambi di casting, perché l’ha fatto il tempo scade Dinastie e tanti altri preferiti di CW?

Incolpare lo streaming. E fusioni. E l’imminente vendita di The CW.

Warners e CBS Studios, ora supervisionati dalla neonata Warner Bros. Discovery e Paramount Global – hanno concluso l’accordo di uscita di Netflix nel 2019 per aiutare a potenziare le rispettive piattaforme di streaming, HBO Max e Paramount +. Anche le vendite estere si sono esaurite; tali diritti devono rimanere interni poiché entrambe le piattaforme continuano la loro espansione globale nel tentativo di competere con Netflix et al. nelle guerre di streaming. È una perdita di miliardi di dollari di entrate, fare spettacoli come Dinastiead esempio, non più redditizio.

Senza questi due flussi di entrate e in mezzo a una nuova proprietà aziendale, i genitori aziendali di The CW sono in trattative di vendita attive con il gruppo di stazioni Nexstar e altri potenziali acquirenti. Alcuni hanno ponderato se l’ondata di cancellazioni compromette la valutazione di The CW perché l’armadio con script della rete è mezzo vuoto. Non proprio.

La maggior parte degli originali che hanno ottenuto l’ascia in questa stagione erano spettacoli che sono sopravvissuti a lungo al loro benvenuto – mi dispiace, Dinastie – e sarebbe stato cancellato da reti che non erano governate da due studi che ci guadagnavano. Se Nexstar – il più grande proprietario del gruppo di stazioni della CW – dovesse acquistare la rete, non importa se spettacoli del genere Dinastie fare soldi per gli studios perché non ha un tasso lineare. In altre parole, perché Nexstar dovrebbe pagare una quota di licenza per uno spettacolo che nessuno guarda? La CW non ha commissionato 22 episodi a stagione perché aiutava a vendere annunci pubblicitari, ma piuttosto perché il produttore dello show, CBS Studios, ha guadagnato milioni per ogni episodio.

Anche se si prevede che The CW avrà un aspetto considerevolmente diverso la prossima stagione – ci si aspetta più acquisizioni estere a basso costo e programmazione senza script – gli originali più visti della rete stanno tornando tutti. La CW ha dato il rinnovo anticipato a sette dei suoi otto spettacoli di ritorno, tutti tra i più apprezzati. Fonti dicono che Pedowitz voleva riportare in scena i drammi DC Comics prodotti da Greg Berlanti Batwoman e Leggende di domani ma la Warner non voleva più pagare i contratti di locazione dello spazio in studio, scaduto il 1 maggio e cancellato il 29 aprile. Le spalle Eredità si diceva anche che fosse una decisione finanziaria presa dallo studio.

Leggende e eredità, insieme a Affascinato, nell’oscurità e Roswell, Nuovo Messico tutti facevano parte dell’accordo di uscita di Netflix. Ora, con la rete tre nuovi pickup di serie in Gotham Knights, Walker: Indipendenza e Soprannaturale prequel I Winchester, tutti tranne tre degli 11 spettacoli sceneggiati di The CW (The Flash, All American, Riverdale) sarà in grado di trasmettere in streaming sul sito Web e sull’app di streaming di The CW, CW Seed.

Fonti affermano che la solida piattaforma di streaming della rete è stata di particolare interesse per i corteggiatori di The CW, incluso Nexstar. Gli affiliati si sono lamentati per anni della maggiore presenza digitale di The CW poiché aziende come Nexstar non ricevono entrate da quelle piattaforme. Tuttavia, Nextstar dovrebbe effettivamente possedere The CW, che è denaro digitale in banca. Inoltre, non guasta il fatto che le acquisizioni estere di The CW – con artisti del calibro di Patrick Dempsey, Brendan Fraser e Freddie Highmore – e la tariffa senza copione (Di chi è questa linea, in ogni caso, tra gli altri) – hanno anche i diritti di stacking in fila presso CW Seed. In breve, fa tutto parte del taglio dell’esca di Warners e CBS Studios nel tentativo di rendere The CW più attraente per gli aspiranti acquirenti.

E prima che qualcuno possa avviare una petizione per gli sfortunati programmi che hanno incontrato la loro prematura scomparsa questa settimana, tieni presente che HBO Max e Paramount + non possono salvare quei fortunati programmi che sono stati in grado di rimanere in onda per tutto il tempo che hanno fatto perché hanno facevano parte dell’accordo con Netflix. Scusate, Eredità, leggende, dinastia, incantato, nell’oscurità e Roswellcome Plec disse“Oggi piangiamo”.

La storia degli script di The CW *

2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021
Annullato / terminato 3 5 4 2 2 4 3 3 4 3
Nuova serie 5 5 4 3 3 3 5 3 4 4
Rinnovato 6 7 8 10 12 11 12 14 14 15
Totale sceneggiato 11 12 12 13 15 14 17 17 18 19

* Non include le acquisizioni

La CW nel 2022
Annullato / terminato: 10
Nuova serie: 3
Rinnovato: 8
Totale sceneggiato: 11 (Tally non tiene conto delle bolle Tom Swift e Ragazza delle stelle)

Fonte: ricerca THR

Altri fatti e cifre

  • The CW ha cancellato / terminato una media di 3,3 spettacoli all’anno negli ultimi dieci anni (10 nel 2022)
  • The CW ha rinnovato una media di 10,3 spettacoli all’anno negli ultimi dieci anni (8 nel 2022)
  • The CW ha ordinato una media di 3,9 nuovi spettacoli all’anno negli ultimi dieci anni (3 nel 2022)
  • Il volume medio di originali con sceneggiatura della CW è di 14,8 programmi nell’ultimo decennio (11 nel 2022)

Tieni traccia di tutte le trasmissioni pilota, casting e ordini di serie con THRè a portata di mano segnapunti. E segui mentre tutti gli spettacoli di bolle attendono notizie sul loro futuro con il nostro guida al rinnovo.

Leave a Comment