L’impiegato che ha lavorato alla decisione di Roe fa esplodere la perdita della Corte Suprema

Un ex impiegato della Corte Suprema per il giudice Harry Blackmun che ha lavorato sull’opinione storica della maggioranza del giurista a Roe V. Wade ha condannato fermamente il recente fuga di un progetto di decisione che potrebbe ribaltare il caso.

Jim Ziglar, che ora ha 76 anni, ha strappato la fuga di notizie definendola una “farsa” e una “disgrazia” e crede che probabilmente provenisse da un impiegato attivista con accesso alla bozza di parere del giudice Samuel Alito.

“Chiunque abbia fatto questo… spero che il figlio di puttana venga radiato dall’albo a vita e nessuno lo assumerà”, ha detto Ziglar.

Ziglar, che ha lavorato per Blackmun durante lo storico mandato del 1972, ha avuto una carriera lunga e colorata nei 50 anni successivi alla decisione.

Ha lavorato come avvocato praticante e banchiere di investimento e ha servito come assistente segretario degli interni sotto il presidente Reagan, commissario per l’immigrazione e i servizi di naturalizzazione sotto George W. Bush e sergente delle armi del Senato degli Stati Uniti.

Jim Ziglar, che ora ha 76 anni, ha strappato la fuga di notizie definendola una “farsa” e una “disgrazia”.
Il Washington Post tramite Getty Im

Ziglar ha rifiutato di esprimere i suoi pensieri sulla bozza di Alito, ma ha detto che la decisione originale su Roe lo aveva sempre lasciato a disagio.

L’ex impiegato si è concentrato specificamente sull’uso da parte del giudice Blackmun della dottrina legale del processo sostanziale, che Blackmun usava per affermare un diritto alla privacy che garantiva il diritto di una donna all’aborto. La teoria sostiene che la Costituzione tutela alcuni diritti fondamentali – come la privacy – anche se non sono esplicitamente menzionati nel documento istitutivo.

“L’uso di una procedura sostanziale per ottenere questo risultato in Roe probabilmente non era consigliabile”, ha affermato. “La mia opinione su Roe era che avrei deciso diversamente su basi diverse”.

Ziglar crede che la fuga di notizie provenga da un impiegato attivista con accesso alla bozza di parere del giudice Alito.
Ziglar crede che la fuga di notizie provenga da un impiegato attivista con accesso alla bozza di parere del giudice Alito.
Getty Images

“Non sono un fan dell’aborto su richiesta, ma non sono nemmeno un fan del divieto di tutti gli aborti”, ha aggiunto Ziglar.

I giuristi conservatori hanno a lungo deriso il processo dovuto alla sostanza. L’ex giudice Antonin Scalia – un famoso odiatore di caprioli che si è battuto senza successo per ribaltare la decisione – ha detto alla CNN nel 2012 il Sostanziale Due Process “non ha alcun senso”.

«È uno stufato costituzionale. È completamente costituito da attivismo giudiziario “, ha affermato Mike Davis, ex Chief Counsel for Nominations Sen. Chuck Grassley. “Roe V. Wade è stata una presa di potere egregiamente sbagliata, non importa cosa pensi dell’aborto.”

Un manifestante per i diritti dell'aborto tiene un cartello davanti alla Corte Suprema degli Stati Uniti.
Un manifestante per i diritti dell’aborto tiene un cartello davanti alla Corte Suprema degli Stati Uniti.
REUTERS

Ziglar ha sottolineato di essere rimasto favorevole alla sentenza generale in Roe, notando che era tutt’altro che solo tra i suoi difensori ad avere dei dubbi.

Anche l’ex giudice Ruth Bader Ginsburg, feroce sostenitrice dei diritti all’aborto, ha affermato che la decisione era viziata.

In molte osservazioni pubbliche, Ginsburg ha sostenuto che un approccio incrementale ai diritti di aborto sarebbe stato preferibile e che la sentenza radicale in Roe alla fine ha finito per alimentare le divisioni sulla questione.

Studenti e altri protestano per il diritto all'aborto a Union Square.
Studenti e altri protestano per il diritto all’aborto a Union Square.
REUTERS

«Le membra dottrinali modellate troppo rapidamente, insegna l’esperienza, possono rivelarsi instabili. L’esempio più importante degli ultimi decenni è Roe v. Wade, ” ha detto agli studenti presso la New York University Law School nel 1992.

.

Leave a Comment