La legge sui farmaci transgender in Alabama è stata bloccata dal giudice

MONTGOMERY, Ala. (AP) – Un giudice federale venerdì ha bloccato parte di una legge dell’Alabama che ha reso un crimine prescrivere bloccanti della pubertà e ormoni che affermano il genere a minori transgender.

Il giudice distrettuale degli Stati Uniti Liles Burke ha emesso un’ingiunzione preliminare per impedire allo stato di far rispettare il divieto di farmaci, entrato in vigore l’8 maggio, mentre un ricorso in tribunale va avanti. Il giudice ha lasciato in vigore altre parti della legge che vietavano gli interventi chirurgici di affermazione del genere per i minori transgender, che i medici avevano testato non erano stati eseguiti su minori in Alabama. Ha anche lasciato in vigore una disposizione che richiede ai consulenti e ad altri funzionari scolastici di dire ai genitori se un minore rivela di pensare di essere transgender.

Il Vulnerable Child Compassion and Protection Act ha reso reato, punibile fino a 10 anni di carcere, la prescrizione o la somministrazione di farmaci che affermano il genere a minori transgender per aiutare ad affermare la loro nuova identità di genere.

Burke ha stabilito che l’Alabama non ha prodotto prove credibili per dimostrare che i farmaci di transizione siano “sperimentali” mentre, “la prova non contraddetta è che almeno ventidue importanti associazioni mediche negli Stati Uniti approvano la transizione di farmaci come farmaci consolidati e basati sull’evidenza trattamenti per la disforia di genere nei minori”.

“L’ingiunzione della legge sostiene e riafferma la” tradizione americana duratura “che i genitori – non gli stati o i tribunali federali – svolgono il ruolo principale nel nutrire e prendersi cura dei propri figli”, ha scritto Burke nel parere.

La legislazione faceva parte di un’ondata di progetti di legge negli stati controllati dai repubblicani riguardanti i minori transgender, ma è stata la prima a imporre sanzioni penali contro i medici che forniscono i farmaci. In Arkansas, un giudice ha bloccato una legge simile prima che entrasse in vigore. Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e quattro famiglie con bambini transgender hanno contestato la legge dell’Alabama in quanto discriminatoria, una violazione incostituzionale della parità di protezione e dei diritti di libertà di parola e un’intrusione nelle decisioni mediche familiari.

“Questo è un enorme sollievo per i bambini transgender e le loro famiglie”, ha affermato il dott. Morissa Ladinsky, un pediatra che ha fondato un’équipe medica di Birmingham che cura i bambini con disforia di genere, ha detto venerdì in ritardo.

“La decisione della corte riconosce che si tratta di una cura consolidata che è stata approvata da 22 importanti associazioni mediche. Questa decisione garantirà ai bambini transgender in Alabama e oltre, la possibilità di continuare a ricevere queste ben note cure salvavita basate sull’evidenza.

I rappresentanti dell’Alabama Gov. Kay Ivey e il procuratore generale Steve Marshall non sono stati immediatamente contattati per un commento nella tarda serata di venerdì.

L’ufficio del procuratore generale dello stato ha affermato che l’uso di farmaci è una scienza instabile e quindi lo stato ha un ruolo nella regolamentazione per proteggere i bambini. Durante un’udienza in tribunale davanti a Burke, gli avvocati statali hanno affermato che i paesi europei adottano un approccio più conservatore ai farmaci. I legislatori dell’Alabama, che hanno approvato il disegno di legge questa primavera, hanno affermato che le decisioni sui farmaci dovrebbero attendere fino all’età adulta. “Credo fermamente che se il Buon Dio ti ha creato un ragazzo, sei un ragazzo, e se ti ha fatto una ragazza, sei una ragazza”, ha detto Ivey quando ha firmato la legislazione il mese scorso.

Il giudice ha detto che le prove dell’Alabama non erano convincenti. Ha notato uno psicologo che ha testimoniato che la maggior parte dei bambini cresce per disforia di genere non aveva mai fornito assistenza a un minore transgender di età inferiore ai sedici anni. L’altro testimone dello stato era una donna che ha testimoniato di essersi pentita di aver preso il testosterone all’età di 19 anni.

L’American Academy of Pediatrics e la Pediatric Endocrine Society sostengono entrambi i trattamenti che le cliniche qui e in altri stati stanno fornendo ai giovani transgender. Più di 20 organizzazioni mediche e di salute mentale hanno esortato Burke a bloccare la legge.

.

Leave a Comment