La beta PVP di Overwatch 2 sembra molto familiare anche per un sequel

Liam ed io abbiamo dato Overwatch 2 PVP beta un vortice ed è stato… interessante. Entrambi siamo venuti via con sentimenti contrastanti, specialmente intorno a quel grande “2”. Sembra davvero un sequel? Per rispondere a questa domanda, abbiamo collaborato in questo articolo come Müller e il suo angolo per mescolare i nostri pensieri in forma di parole. Naturalmente, se preferisci sentirci brontolare l’un l’altro in una gloriosa forma di video, puoi guardarlo in basso.

Se stai cercando pensieri più approfonditi sul nostro tempo con Overwatch 2, Ed e Liam si sono recentemente seduti per discutere la beta in modo più dettagliato.

Ed: Va bene Liam, iniziamo con la domanda ovvia. Siamo entrambi fan decaduti di Overwatch, dopo aver giocato a indescrivibile importo in passato. Quindi, il tuo tempo con Overwatch 2 PVP beta ha riacceso quell’interesse, se non del tutto?

Liam: Voglio dire… immagino di sì? Come… si e no? Mi sono divertito molto a giocare alla beta di Overwatch 2, ma non necessariamente per qualcosa di specifico del nuovo gioco. Ci sono molte chat online su come questo sembri più una patch di bilanciamento sostanziale piuttosto che un sequel numerato, ed è difficile non essere d’accordo con questo sentimento. Giocare alla beta è stato come giocare di nuovo all’Overwatch originale – il che è stato fantastico perché quel gioco è ancora divertente oggi come lo era nel 2016 – ma a parte alcuni elementi dell’interfaccia utente aggiornati e squadre che ora sono limitate a 5 giocatori, è difficile notare cosa sia in realtà diverso questa volta. E tu?

Mei non essendo in grado di congelare i nemici con il suo attacco primario è già un po’ come se tuo padre ti dicesse di smettere di mettere il latte nei palloncini d’acqua perché stai facendo piangere il bambino del vicino.

Ed: Sì, qui sono completamente d’accordo. Immergersi in Overwatch 2 dopo anni di abbandono di Overwatch sembrava che non fosse cambiato molto. E come dici tu, il gioco è comunque divertente! È solo difficile non sentirsi un po’ sgonfiati quando un sequel di uno sparatutto PVP che adori non sembra proprio un sequel. Il roster ha una nuova aggiunta, Sojourn, e ci sono alcune nuove mappe e una nuova modalità chiamata Push, ma il gioco manca di quella strabiliante modifica “2”. Voglio dire, alcuni eroi hanno visto grandi cambiamenti di abilità, ad esempio il blaster di ghiaccio di Mei non congela i nemici se li spruzzi più. La granata stordente di Cassidy ora è un misero flashbang. Ma questi perfezionamenti sembrano orientati alla competizione, non al divertimento. Che cosa ne pensi?

Liam: Decisamente. Sembra che, nel tentativo di rafforzare le cose, Blizzard abbia tagliato i bordi di alcuni dei personaggi più interessanti del gioco. Mei non essendo in grado di congelare i nemici con il suo attacco primario è già un po’ come se tuo padre ti dicesse di smettere di mettere il latte nei palloncini d’acqua perché stai facendo piangere il bambino del vicino. Ad esempio, capisco il ragionamento, ma dov’è il divertimento in questo? La gioia del gioco originale era padroneggiare i set di mosse unici di ogni eroe, capire come ciascuna abilità funzionasse all’unisono tra loro per assistere al meglio la squadra più ampia. Sono sicuro che tutti coloro che hanno giocato all’originale possono raccontare una volta in cui hanno utilizzato l’abilità di un eroe specifico per salvare la giornata all’ultimo secondo. È un po’ deludente che quei momenti ora siano – per progettazione, a quanto pare – pochi e rari.

Quello che dirò, però, non è che tutti i cambi di eroe sono un netto negativo. Il gigantesco robot quadrupede Orisa, un eroe a cui tenevo poco ai tempi della classifica, ha ricevuto un’enorme revisione che sostanzialmente la rende un personaggio diverso. I suoi scudi sono stati scambiati con un giavellotto che punta ai nemici, il che è un enorme divertimento, e in generale si sente molto più robusta. Un carro armato nel vero senso della parola. A proposito di carri armati, come ti senti riguardo alla decisione di Blizzard di limitare i team a uno solo?


Blizzard lo ha riconosciuto i supporti verranno sintonizzati in modo diverso avendo lottato nella beta PVP. Le modifiche sono benvenute, ma il tessuto di Overwatch non è cambiato e non cambierà, indipendentemente dal numero di patch che subirà. Il PVP di Overwatch 2 è ancora in modo schiacciante, beh, Overwatch.

Ed: Con i giochi 5 contro 5, c’è molto meno del vecchio impenetrabile muro di scudi che ha afflitto Overwatch per un periodo buio e buio. Questo fa sembrare i giochi sorprendentemente aperti; quasi liberatorio. Come personaggio DPS c’è molto più spazio per manovrare e shuriken da infilare. Alla fine sembra che ci sia una maggiore opportunità per le persone di brillare, in pratica. Ma da un punto di vista totalmente egoistico, mi manca il caos. Per me, Overwatch è stato costruito su frenetiche battaglie di tiro alla fune che sono durate una scomoda quantità di tempo. Sai, come livelli di intensità da cerotto sudore sulla tua sedia da giocatore. Ma ora che le squadre sono state agganciate a un carro armato, sembra che ci sia meno carneficina di conseguenza. I combattimenti sono più misurati e, semmai, c’è più possibilità che una parte arrivi alla vittoria grazie ai personaggi DPS che vengono lasciati liberi.

Questo è abbastanza per me che brontolando, però. Dal tuo tempo con la beta PVP del gioco, diresti che non vedi l’ora che arrivi il suo rilascio?


La beta PVP di Overwatch 2 sembra molto familiare anche per un sequel
Nuovo eroe Soggiorno

Liam: Nonostante il mio tono cupo, non vedo l’ora di vedere come si evolverà il gioco da qui al lancio. Quella base fondamentale potrebbe essere un po’ troppo familiare, ma è comunque assolutamente da regnare. Overwatch è stato in grado di generare alcuni momenti drammatici fenomenali mentre combattevi disperatamente per spostare il carico utile di un ultimo centimetro per assicurarti la vittoria, e per fortuna è ancora una cosa in Overwatch 2. Per me, però, sono più entusiasta di vedere questa modalità PVE Blizzard ha preparato dietro le quinte. Spero che sia qui che si trova il vero sequel.

Ed: Continuerò il mio brontolio, in realtà. Ho ancora un debole per Overwatch e sono d’accordo sul fatto che Overwatch 2 catturi quei momenti speciali e mozzafiato. Non sono sicuro che il lato PVP delle cose faccia abbastanza per riportarmi all’ovile. Segretamente, penso che una parte di me sperasse di tornare di nuovo al grind classificato delle 3 del mattino, ma Overwatch 2 non mi dà quell’impulso. TUTTAVIA, sono d’accordo con te sul lato PVE. Sto anche sperando che questo sia il punto in cui il “2” viene alla ribalta.

Leave a Comment