Il no-hitter di Reid Detmers crea domande sul fantasy baseball

Ci sono stati 316 no-hitter lanciati nella storia della Major League Baseball. Non tutti i no-no sono stati lanciati da Hall of Famers (o Hall of Famers futuri) come Nolan Ryan, Sandy Koufax o Max Scherzer.

Homer Bailey, proprietario di una carriera ERA 4,56, ha lanciato due no. Ricordi Chris Heston? Henderson Alvarez? Kent Mercker? Ramon J. Martinez? Greg Maddux? Oh, aspetta, non ne ha mai lanciato uno.

I no-hitter non equivalgono alla celebrità – o persino all’utilità della fantasia. Sono solo imprese impressionanti.

Martedì, Reid Detmers degli Angels ha lanciato un no-hitter all’undicesimo inizio della sua carriera. È diventato il lanciatore più giovane a lanciarne uno da Anibal Sanchez nel 2006 e l’angelo più giovane da Clyde Wright nel 1970.

Si potrebbe pensare che questo tipo di esibizione di un’ex scelta al primo turno di 22 anni (10a in totale nel 2020) possa renderlo un prodotto fantastico. Beh, non è così. È stato il sedicesimo lanciatore più aggiunto nei campionati ESPN, la sua proprietà è passata dal 4,2% al 9,4. Rimane disponibile nell’84% dei campionati Yahoo.

Reid Detmers festeggia dopo aver lanciato un no-hitter.
Icona Sportswire tramite Getty Images

La mancanza di movimento è giustificata.

Detmers ha eliminato due battitori martedì, il totale di strikeout più basso in un no-hitter da quando anche Francisco Liriano ne ha eliminati due nel 2011. Non è uno shock completo considerando che Detmers ha segnato solo 5,8 ogni nove inning in questa stagione (6,8 ogni nove su inizia la sua 11 carriera).

I totali di strikeout di Detmers sono scioccanti, soprattutto dopo che ha collezionato 15,7 strikeout su nove nella sua unica stagione nelle minori e 13,4 su nove in tre stagioni all’Università di Louisville.

Detmers sfoggia anche un insostenibile .176 BaBIP, che sarebbe il secondo più basso tra i titolari se si qualificasse. La sua media di .165 avversari sembra incredibile, ma la sua media di battuta prevista di .255 contro non sembra buona. Né il suo 3.80 xERA, o il suo 4.06 FIP, o il suo 4.34 xFIP.

Questi numeri sembrano ancora peggiori se si considera che, dei 108 tiri lanciati da Detmers martedì, ha generato solo 10 colpi oscillanti (9,3%). Ha un tasso di scioperi oscillanti del 7,9% per la stagione e del 9,5% nella sua carriera. Sta mostrando poca o nessuna capacità di perdere i pipistrelli, e non fa ben sperare che questa sia stata anche solo la seconda volta nella sua breve carriera che ha lanciato più di cinque inning in una partita.

I proprietari di fantasy possono prendere Detmers nella speranza che il suo no-no sarà il catalizzatore per permettergli di essere all’altezza del suo stato di bozza? Certo, e nessuno ti prenderebbe in giro per aver fatto una mossa del genere. Ma Roto Rage crede che ci siano altri giovani lanciatori che vale la pena aggiungere.

Paul Blackburn di Oakland era 4-0 con 0,87 WHIP, 0,214 media avversari e 1,74 ERA prima di prendere il tumulo sabato. Sebbene stia segnando solo 7,5 su nove inning, sta camminando 0,87 su nove, ha un tasso di scioperi oscillanti del 10,9% e i suoi xERA (2,87), FIP (2,16) e xFIP (2,55) indicano che dovrebbe continuare a essere un’opzione praticabile . È disponibile in circa il 40 percento dei campionati ESPN.

Paul Blackburn lancia un lancio.
Paul Blacburn lancia un campo per gli Oakland A’s contro i Detroit Tigers.
Getty Images

Nei suoi primi inning da 16 ² / ₃, per lo più uscite di soccorso multi-inning, Spencer Strider di Atlanta (0-1, 2.16 ERA, 1.08 WHIP) ha eliminato il 36,4 percento dei battitori che ha affrontato, con un tasso di colpi oscillanti del 15,9 percento . Gli avversari stanno colpendo .158 contro di lui, incluso .174 contro la sua palla veloce degli anni ’90 (con un tasso di sbuffo del 30,6 percento) e .100 contro il suo cursore (con un tasso di sbuffo del 42,9 percento). È arruolato solo nel 7,2% dei campionati ESPN e ha una buona possibilità di unirsi alla rotazione di Atlanta.

George Kirby di Seattle, che ha preso il tumulo sabato contro i Mets, ha segnato sette inning senza reti su sei nel suo debutto in big league domenica scorsa. La cosa più impressionante è stata la sua percentuale di scioperi oscillanti del 17,3% e il fatto che non ha camminato con un battitore. È stato il lanciatore più aggiunto nei campionati ESPN questa settimana.

Altre opzioni potrebbero includere Josh Winder del Minnesota (il secondo lanciatore più aggiunto nei campionati ESPN questa settimana), Tony Gonsolin dei Dodgers (nonostante le sue brutte 4,33 camminate su nove), Jameson Taillon degli Yankees o Triston McKenzie di Cleveland (se è disponibile) , che ha tenuto sotto controllo le sue passeggiate ed è 2-1 con un’ERA di 2,39, una media di 0,204 avversari e 29 strikeout nelle ultime cinque partenze.

Grandi successi

Manuel Margot OF, Raggi

È entrato venerdì con una serie di nove vittorie consecutive e almeno un RBI in sette di quelle partite. Aveva 15 su 31 (.484) con tre homer, 13 RBI, otto run, quattro basi rubate e 1.418 OPS in quell’intervallo.

Manuel Margot sorride.
Manuel Margot sorride in panchina per i Tampa Bay Rays.
Getty Images

Merrill Kelly SP, Diamondback

Non ha consentito più di tre ER in nessuna delle sue sette partenze, ed è 3-1 con un’ERA di 2,20 e un tasso di strikeout-walking di 25-7 nelle sue ultime cinque partenze.

Josh Naylor 1B / OF, Guardiani

Almeno un RBI in otto delle sue ultime 10 partite è entrato venerdì, andando 14 su 36 (.389) con quattro homer, 17 RBI e 1.203 OPS in quell’intervallo.

Justin Verlander SP, Astros

Dopo aver subito la sconfitta nella sua stagione d’esordio, è 4-0 con un’ERA di 1,51, 29-3 di strikeout-walk rate e una media di 0,145 avversari nelle ultime cinque partenze.

Grandi soffi

Eugenio Suarez 3B, marinai

Ha segnato almeno una volta in ciascuna delle ultime 17 partite del venerdì, andando 10 su 64 (.156) con 27 strikeout e .594 OPS.

Hunter Greene SP, Rossi

Nelle ultime cinque partenze, il 22enne è andato 0-5 con un’ERA di 8,14, 28-13 strikeout-walk rate e una media di 0,304 avversari. Ha concesso nove fuoricampo in quell’intervallo (21 inning).

Hunter Greene si dirige verso la panchina.
Hunter Greene si dirige verso la panchina dopo essere stato sollevato.
Getty Images

Max Muncy 1B / 2B / 3B, Dodgers

Nonostante abbia camminato 13 volte, era 4 su 34 (.118) con un homer, due RBI, 10 strikeout e .626 OPS nelle sue precedenti 12 partite prima di venerdì.

Zach Plesac SP, Guardiani

Da quando ha ottenuto la sua prima vittoria il 21 aprile, è 0-2 con un’ERA di 8,40, 10-8 strikeout-walk rate, tre homer ammessi e una media di 0,262 avversari.

Controlla Sali

– Come DH dei Mets, Pete Alonso è 11 su 35 (.314) con cinque homer, 15 RBI e 1.185 OPS. Quando gioca per primo, ha 24 su 91 (.264) con tre homer, 13 RBI e .726 OPS. Sta schiacciando i destri (.301, 7 HR, 25 RBI, .910 OPS) ma lotta contro. mancini (.174, 1 HR, 3 RBI, .601 OPS).

– In 11 presenze dal 14 aprile, quella di Oakland Dany Jiménez è 1-1 con sei parate (in sei occasioni) su 11 inning senza reti. Sta colpendo 10,4 ogni nove inning, ha un tasso di sciopero oscillante del 13,2 percento e gli avversari stanno colpendo 0,167 contro di lui. Ancora disponibile nel 75% dei campionati ESPN.

– In 17 partite dal 24 aprile al giovedì, quella di Cincinnati Tommy Pham ha alzato la sua media da .133 a .245 dopo essere andato 20 su 61 (.328) con due homer, otto RBI, 17 run, 13 walk, una base rubata e .938 OPS. È ampiamente sottotitolato (41 percento presso ESPN e Yahoo).

Nome della squadra della settimana

DJ Volpehieu

Inserito da @greggweiss

.

Leave a Comment