Il giudice ha bloccato il divieto dell’Alabama sui farmaci per i giovani trans

Segnaposto durante il caricamento delle azioni dell’articolo

Domenica scorsa, l’Alabama è diventato il primo stato nella storia degli Stati Uniti a rendere l’assistenza di genere un reato, punibile con fino a 10 anni di carcere e multe fino a $ 15.000 per chiunque fornisca tale assistenza a una persona di età inferiore ai 19 anni. Meno di una settimana dopo, un giudice federale in Alabama ha bloccato l’applicazione del divieto, affermando che causerebbe “gravi danni fisici e / o psicologici” ai giovani trans dell’Alabama e alle loro famiglie e probabilmente violerebbe i loro diritti costituzionali.

Il giudice Liles C. Burke nel distretto settentrionale dell’Alabama ha emesso l’attesissima sentenza venerdì in tarda nottata. È arrivato lo stesso giorno in cui la Corte Suprema del Texas ha emesso una decisione sul governatore repubblicano. La direttiva di Greg Abbott di indagare sulle cure che affermano il genere come “abuso sui minori”.

Burke ha scritto nella sua opinione che i genitori hanno “il diritto fondamentale di dirigere l’assistenza medica dei propri figli in base a standard medici accettati” e che “la discriminazione basata sulla non conformità di genere equivale alla discriminazione sessuale”.

L’opinione di Burke, che cita la Corte Suprema e un precedente della corte federale, blocca la parte della legge dell’Alabama che impedirebbe ai medici di fornire ai minori cure adeguate all’età e al genere, come bloccanti della pubertà e terapia ormonale.

Ma il divieto di interventi chirurgici per i minori rimane, così come una parte della legge che richiede ai funzionari scolastici di condividere con i genitori di un bambino tutte le informazioni relative all’identità di genere del bambino. (Nessuna di queste sezioni è stata contestata dai querelanti. Secondo i medici, gli interventi chirurgici di affermazione del genere non vengono eseguiti sui giovani in Alabama.)

I sostenitori dei diritti dei transgender e gli esperti legali affermano che la decisione di Burke è una “grande vittoria iniziale” per i minori trans dell’Alabama e le loro famiglie poiché la loro sfida al divieto di assistenza che afferma il genere procede attraverso i tribunali.

Per Ala. famiglie con bambini trans, un conto alla rovescia per decidere il loro futuro

La sfida è stata lanciata da più organizzazioni di difesa dei diritti LGBTQ, che hanno descritto il divieto come incostituzionale e hanno affermato che avrebbe causato danni “immediati e irreparabili” ai querelanti, comprese quattro famiglie dell’Alabama, due medici e un ministro.

Il mese scorso, il Dipartimento di Giustizia aderito alla denuncia contro l’Alabama, sostenendo che la legislazione sul divieto, intitolata Vulnerable Child Compassion and Protection Act, viola la clausola di pari protezione del 14° emendamento. Il Dipartimento di Giustizia ha chiesto al tribunale di impedire l’entrata in vigore della legge mentre è in fase di impugnazione.

In una dichiarazione condivisa con The Washington Post, Alabama Gov. Kay Ivey (R) ha promesso di continuare a “lottare per proteggere i bambini dell’Alabama da questi farmaci radicali, non provati e che alterano la vita, nonostante questo blocco temporaneo legale”.

Shannon Minter, il direttore legale del National Center for Lesbian Rights e un avvocato che lavora per conto dei querelanti dell’Alabama, è stata “contenta” della sentenza della corte.

La questione dell’assistenza che afferma il genere è nuova per la maggior parte dei tribunali, ha osservato Minter. La decisione di Burke “stabilisce un quadro giuridico chiaro e una base probatoria che afferma che si tratta di cure mediche consolidate”. Ha detto che sperava che la sentenza potesse scoraggiare gli stati che stanno contemplando progetti di legge simili a quelli dell’Alabama.

La decisione è un enorme sollievo per i giovani trans dell’Alabama, le loro famiglie e i loro operatori sanitari, alcuni dei quali hanno detto al Post che stavano trattenendo il respiro da quando la legge è entrata in vigore questa settimana.

FAQ: cosa devi sapere sui bambini transgender

In una dichiarazione condivisa con The Post, Morissa Ladinsky, professoressa associata e co-leader del team multidisciplinare di genere dell’Università dell’Alabama Birmingham, che fornisce assistenza di affermazione di genere ai minori nello stato, ha scritto: “Sono entusiasta del risultato della decisione”.

“Questa decisione assicurerà che i bambini transgender possano continuare a ricevere queste cure salvavita”, ha aggiunto.

Jeff Walker, genitore di una figlia trans e schietto critico della legge, ha detto di aver dormito un po’ nell’ultima settimana.

Si è svegliato con la notizia dell’ingiunzione preliminare sabato alle 6 del mattino, ha detto.

“Ho svegliato tutta la casa”, ha detto Walker, aggiungendo che ha ricevuto “il più grande abbraccio” che abbia mai ricevuto da sua figlia, Harleigh, in risposta.

“È stato un grande risveglio, letteralmente”, ha detto Harleigh, 15 anni. “È stato davvero bello da ascoltare e un grande momento da vivere”.

La legge aveva dominato le conversazioni familiari, con i Walker che confrontavano costantemente le note sulle ultime novità nell’attuale battaglia legale sul divieto dell’assistenza sanitaria, ha detto Walker. Nel suo ufficio di casa, Walker ha dedicato uno schermo per monitorare eventuali nuovi sviluppi. La famiglia stava ricercando cure fuori dallo stato, guardando il calendario per decidere quando prendersi una pausa per incontrare un nuovo team di medici. Hanno pensato di trasferirsi.

“Di tutte le cose che ho fatto nella mia vita, non ho mai pensato che l’assistenza sanitaria per mio figlio mi avrebbe reso un fuorilegge”, ha detto Walker in un’intervista all’inizio della settimana.

Con un’ingiunzione preliminare in atto, i Walker sentono di poter finalmente concentrarsi di nuovo sulle loro vite: finali della scuola, vacanze estive, partite di tee-ball con la famiglia allargata.

Rep. dello stato dell’Alabama Wes Allen (R), uno dei sostenitori del divieto, ha dichiarato a The Post il mese scorso che il divieto di assistenza che afferma il genere “riguarda la protezione dei bambini dal prendere decisioni in quanto bambini che il loro cervello non è ancora abbastanza sviluppato per capire”.

“Così come non permettiamo ai bambini, anche con il permesso dei genitori, di bere alcolici o svapare, abbiamo approvato questa legislazione per proteggere i bambini”, ha aggiunto. Non ha risposto a una richiesta di commento sull’ultima sentenza.

In Texas, la Corte Suprema dello stato ha emesso venerdì una sentenza sfumata sulla direttiva di Abbott agli operatori per l’assistenza all’infanzia di investire nell’assistenza di genere per i minori come “abuso sui minori”.

La più alta corte dello stato ha scoperto all’unanimità che né Abbott né il procuratore generale Ken Paxton, insieme agli artefici della guida, avevano l’autorità di ordinare tali indagini in primo luogo, il che significa che gli agenti per il benessere dei bambini non sono tenuti a seguire la direttiva di Abbott.

La Corte ha inoltre chiarito il ruolo del Dipartimento dei Servizi di Protezione della Famiglia, scrivendo: “Le autorità preliminari del DFPS a investire le accuse non implicano l’autorità ultima a interferire con le decisioni dei genitori sui figli, decisioni che godono di una certa protezione costituzionale, indipendentemente dal fatto che il governo sia d’accordo con loro o meno».

La corte ha revocato un’ingiunzione in tutto lo stato sulla direttiva, ma ha confermato l’ingiunzione per la famiglia che ha citato in giudizio lo stato per presunte violazioni dei diritti civili relative all’ordine del governatore.

Lo hanno affermato l’American Civil Liberties Union del Texas e Lambda Legal in una dichiarazione congiunta che la decisione è stata “una vittoria per i nostri clienti e lo stato di diritto”.

L’Alabama e il Texas fanno parte di un diluvio storico di leggi che prendono di mira le comunità LGBTQ. Come riporta la NBCsolo nel primo trimestre di quest’anno sono state presentate più di 200 proposte di legge, molte delle quali incentrate sulla limitazione dei diritti dei giovani trans.

A marzo, il governatore della Florida Firmato Ron DeSantis (R). un disegno di legge che limita la discussione dell’identità di genere e dell’orientamento sessuale per gli studenti più giovani. Da allora, i legislatori conservatori di tutto il paese hanno introdotto progetti di legge simili nelle proprie legislature.

Cosa sapere sulle “cartelle di sicurezza”, uno strumento utilizzato dalle famiglie per proteggere i propri figli trans

In Arizona, il governatore Doug Ducey (R) ha firmato due progetti di legge limiterebbe assistenza che afferma il genere per i giovani transgender e vieta ai maschi transgender di giocare in squadre sportive femminili. E nel Missouri, diversi progetti di legge sono stati presentati in questa sessione ciò limiterebbe i diritti delle persone trans, compreso uno che penalizzerebbe i medici che forniscono assistenza di genere ai minori.

Ma anche in un’ondata storica di leggi a livello nazionale mirate all’assistenza che afferma il genere, le leggi dell’Alabama si distinguono.

Le sue restrizioni all’istruzione, che entreranno in vigore questo autunno, sono le più aggressive a diventare legge finora. Venendo come un emendamento dell’ultimo minuto a un disegno di legge che originariamente limitava i bagni e gli armadietti che i giovani trans potevano usare, la legge ora vieta al personale scolastico di discutere di genere e sessualità con gli studenti dalla scuola materna fino alla quinta elementare.

La legislazione dell’Arkansas ha approvato lo scorso anno il primo divieto del paese alle cure che affermano il genere, ma non includeva sanzioni penali ed è stata bloccata prima che potesse entrare in vigore.

In una testimonianza della scorsa settimana, un esperto che parla a nome dello stato ha affermato che nessun paese al mondo vieta categoricamente l’uso di cure che affermano il genere nel modo in cui ha fatto l’Alabama.

Il giorno in cui Ivey ha firmato i progetti di legge, lei li ha chiamati “Il buon senso dell’Alabama.”

“Vedremo come Dio ci ha creati: se il buon Dio ti ha creato un ragazzo, sei un ragazzo, e se ti ha fatto una ragazza, sei una ragazza. È semplice, “Ivey twittato.

Nell’ultimo mese, le famiglie ei medici dell’Alabama si stavano preparando affinché la legge entrasse in vigore.

Ladinsky ha testimoniato davanti a Burke la scorsa settimana come testimone medico esperto, mentre il suo partner della clinica di genere UAB, Hussein Abdul-Latif, ha lavorato 24 ore su 24 per riempire in anticipo le prescrizioni per i pazienti attuali. La legge non criminalizza i farmacisti per aver dispensato farmaci prescritti prima dell’entrata in vigore della legge, ha osservato, e i farmaci possono essere ricaricati tra sei e 12 mesi in anticipo.

Il team di salute di genere è unico nello stato. È l’unico team interdisciplinare che offre cure che affermano il genere ai giovani trans, riunendo specialisti della salute mentale e dell’endometrio, nonché medici di base, per coordinare l’assistenza ai giovani pazienti.

Questo tipo di assistenza è difficile da ottenere per molti giovani trans e per le loro famiglie, affermano gli esperti. Il team UAB vede pazienti dall’Alabama, Mississippi e Florida, ha detto Ladinsky, così come giovani dal Tennessee meridionale, dalla Georgia occidentale e dall’area di Atlanta.

Solo una frazione dei bambini trans che vedono stanno assumendo bloccanti della pubertà e trattamenti ormonali, secondo Ladinsky.

I bloccanti della pubertà vengono talvolta prescritti agli adolescenti trans come un modo per mettere in pausa i cambiamenti ormonali e dare loro il tempo di confermare la loro identità di genere. Se continuano a identificarsi come transgender, possono iniziare a prendere la terapia ormonale di affermazione del genere sotto la guida del medico e dei genitori.

I legislatori dell’Alabama, come con altri che hanno cercato di vietare o criminalizzare l’assistenza di affermazione di genere per i giovani trans, hanno sostenuto che i farmaci che bloccano la pubertà e il trattamento ormonale potrebbero causare danni permanenti, inclusa la perdita di densità ossea e la sterilizzazione.

Un recente Rapporto della Yale School of Medicine l’esame approfondito di queste affermazioni ha rilevato che molti di questi argomenti erano esagerati o errati.

“Questi non sono richiami ravvicinati o aree di ragionevole disaccordo”, hanno scritto gli autori nel loro sintesi. “L’opinione dell’AG e i risultati della legge sull’Alabama ignorano le autorità mediche consolidate e ripetono informazioni screditate, obsolete e di scarsa qualità”.

Burke ha soppesato questa testimonianza nella sua sentenza, scoprendo che lo stato non ha presentato “nessuna prova credibile per dimostrare che i farmaci di transizione sono” sperimentali “.

Minter ha detto che pensa che i giovani trans e le loro famiglie dovrebbero essere “sollevati e incoraggiati” dalle decisioni del Texas e dell’Alabama.

Walker sperava che la sentenza potesse avere un impatto al di fuori dell’Alabama, osservando che altri stati avevano introdotto divieti simili dopo l’approvazione dell’Alabama.

“Forse una decisione come questa toglierà il vento da quelle vele”, ha detto.

Leave a Comment