Chi è il nuovo addetto stampa della Casa Bianca? Incontra Karine Jean-Pierre.

Chi è il nuovo addetto stampa della Casa Bianca?  Incontra Karine Jean-Pierre.

WASHINGTON – Karine Jean-Pierre sta subentrando il ruolo di supporto più visibile nell’amministrazione Biden, diventando l’addetto stampa del presidente dopo la partenza di Jen Psaki venerdì.

Jean-Pierre, che aveva servito come vice capo di Psaki, è la prima donna di colore e la prima persona apertamente LGBTQ a ricoprire la prima posizione.

“Questo è un momento storico e non mi è sfuggito”, ha detto Jean-Pierre quando la sua nomina è stata annunciata il 5 maggio.

Biden aveva ha chiesto Jean-Pierre in una riunione dello Studio Ovale quel pomeriggio se avesse servito come addetta stampa.

“Karine non solo porta l’esperienza, il talento e l’integrità necessari per questo difficile lavoro”, Biden ha detto in una nota“ma continuerà ad aprire la strada nella comunicazione del lavoro dell’amministrazione Biden-Harris a nome del popolo americano”.

Ecco cosa ha portato a quel momento:

Cosa ha fatto Jean-Pierre prima di entrare nell’amministrazione Biden?

Prima di entrare a far parte della Casa Bianca, Jean-Pierre ha lavorato come chief public affairs officer per MoveOn.org e come analista politico di NBC e MSNBC. È stata direttrice politica regionale dell’Ufficio per gli affari politici della Casa Bianca durante l’amministrazione Obama-Biden e vicedirettrice degli stati del campo di battaglia per la campagna di rielezione del presidente Barack Obama nel 2012.

Psaki ha descritto Jean-Pierre come un “consigliere di lunga data” di Biden e sua moglie Jill, avendo lavorato con entrambi durante l’amministrazione Obama.

“Jill e io conosciamo e rispettiamo Karine da molto tempo e lei sarà una voce forte che parlerà per me e per questa amministrazione”, ha detto Biden nella sua dichiarazione del 5 maggio.

Jean-Pierre fa la storia per le donne nere, la comunità LGBTQ

Sostituendo Psaki nel maggio 2021, Jean-Pierre è diventata la prima donna di colore in decenni a guidare una conferenza stampa alla Casa Bianca.

Judy Smith, vice segretario stampa del presidente George HW Bush, è stata la prima donna di colore a farlo nel 1991 ed è stata l’ispirazione dietro il personaggio di Olivia Pope nello show di successo “Scandal”.

Jean-Pierre ha detto che non ha mai dubitato, come donna di colore, di poter essere un giorno nella sua posizione attuale.

“No, per niente. Ho solo lavorato sodo per ottenerlo”, ha detto ai giornalisti quando è stata annunciata la sua nomina. “Ma capisco quanto sia difficile. Lo so. Lo facciamo tutti. Ma continua a lavorare sodo per ottenerlo.”

Jean-Pierre ha anche affermato di capire quanto sia importante per molte persone in molte comunità diverse “che mi regga sulle loro spalle e lo sono stata per tutta la mia carriera”.

Psaki ha detto che il suo successore “darà voce a così tanti” e mostrerà “cosa è veramente possibile quando si lavora sodo e si sogna in grande”.

“La rappresentanza è importante”, ha detto Psaki.

Jean-Pierre è sposato o ha figli?

Jean-Pierre e la sua compagna, la corrispondente della CNN Suzanne Malveaux, hanno una figlia.

Jean-Pierre ha detto a The Haitian Times stava pensando a sua figlia e al futuro del Paese quando ha deciso di unirsi alla campagna 2020 di Biden.

“L’ho guardata e ho pensato tra me e me,” Non c’è modo che io non possa essere coinvolto in queste elezioni “, ha detto Jean-Pierre al giornale nel 2020.

Qual è lo stile di Jean-Pierre?

Quando Psaki e Jean-Pierre si sono preparati per l’inizio dell’amministrazione, hanno discusso su come costruire quello che Psaki ha definito un luogo di lavoro senza drammi, “dove noi, nei nostri giorni migliori, stiamo ricostruendo la fiducia con il pubblico”.

Psaki, che è stato elogiato come uno dei migliori informatori per mantenere la posizione di alta pressione, ha detto Jean-Pierre porterà il suo “stile, brillantezza e grazia sul podio”.

“È appassionata. È intelligente e ha un nucleo morale che la rende non solo un’ottima collega, ma anche una mamma e un essere umano straordinari”, ha detto Psaki. “Inoltre, ha un grande senso dell’umorismo.”

‘Ho ricevuto minacce’: L’addetta stampa della Casa Bianca in partenza Jen Psaki descrive dettagliatamente le minacce contro di lei e la sua famiglia

‘Non potremo mai tornare indietro’: L’opinione trapelata mobilita le donne di colore sul diritto all’aborto

La storia dell’immigrato di Jean-Pierre

Figlia di immigrati haitiani, Jean-Pierre è nata in Martinica e cresciuta a New York City.

Sugli obiettivi di lei Libro del 2019, “Andare avanti”, era raccontare la storia dell’immigrato – qualcosa che riteneva particolarmente importante a causa della “retorica anti-immigrati” della Casa Bianca di Trump.

Gli immigrati si rendono presto conto che la vita migliore che stanno cercando in America non è così facile, ha detto in a Intervista a CBS News durante il suo tour del libro.

“Sono stati costantemente abbattuti”, ha detto dei suoi genitori. “Si sono alzati ed è da lì che ho avuto la mia capacità di recupero”.

Jean-Pierre ha dedicato il suo libro a “chiunque sia stato detto di no in vita sua”.

Il consiglio di Jean-Pierre per gli altri

Dopo essersi iscritta alla facoltà della Columbia University nel 2014, gli studenti di Jean-Pierre chiedevano spesso come fosse arrivata dov’era. Le ci è voluto un po’ per capire il miglior consiglio professionale. Si trattava di: Segui la tua passione. Segui ciò in cui credi.

“Penso che se sei appassionato di ciò che vuoi essere o di dove vuoi andare e lavori molto duramente per raggiungere questo obiettivo, accadrà”, ha detto ai giornalisti il ​​​​5 maggio. “E, sì, rimarrai abbattuto e avrai dei momenti difficili. E non sarà sempre facile, ma le ricompense sono piuttosto sorprendenti, soprattutto se rimani fedele a te stesso. ”

Formula di accorciamento: La Casa Bianca si muove per frenare la carenza di formule per bambini, ma dice incerta quando i genitori potrebbero vedere sollievo

Leave a Comment